mandi PIERLUIGI

Tu nus sês stât tamon e sbacjo. Tu nus âs volût ben,

 

PIERLUIGI

 

Tôs lis peraulis par lâ indenant:

“cura, giustizia e pace, impegno e speranza, dinamismo,

creatività, freschezza, verità, colori, parole, gesti, simboli...

mosaico dell'uomo planetario”.

 

Associazioni culturali El Tomât di Buje,

Pense e Maravee di Glemone,

Centro Iniziative Culturali di Tarcint

Cjasis di Buje ch’a (r)esistin

Cjasis di Buje ch'a (r)esistin

Vile di Buje  Centri “Meneute”  Vie Mons. Beinat 1
  
Un incontro ricco di suggestive immagini, promosso dalla Associazion Culturâl El Tomât di Buje in collaborazione con il Circul Culturâl Laurenzian di Buje e con l'associazione culturale Pense & Maravee di Glemone nell'ambito de Setemane de Culture Furlane della Societât Filologjche Furlane.
Cul jutori di imagjinis si fevelarà des cjasis tradizionâls di Buie ch'à àn mantignude dopo dai taramots dal 1976. La conference, inmaneade de Associazion culturâl El Tomât, si fonde sulla rileture de publicazion “Cjases di Buje” di Ermes Santi , rivisitade e attualizade di Caterina Ursella, dotorande di ricercje te Universitât dal Friûl.
Cun interviene Gianfranco Pezzetta e Caterina Ursella; al modere Stefano Santi. Si sierarâ cuntun intervent dal prof. Rino Gubiani (Universitât dal Friûl) su di une "Propueste par un glossari de cjase e de cort in Friûl"
 
L'incontro, dedicato alle case tradizionali di Buja che hanno mantenuto la tipologia originaria dopo i terremoti del 1976, sarà basato sulla rilettura, a vent'anni dalla sua pubblicazione, di   Cjases di Buje , testimonianze di una architettura rurale del 700/800 " ( ed. el tomât /2002 ) di Ermes Santi, già Sindaco di Buja, professore e architetto: l'iniziativa intende rendere omaggio alla sua memoria e alla sua attività di ricerca e di restauro nell'ambito dell'architettura spontanea che caratterizza le abitazioni, i paesi e il paesaggio rurale friulano.
Larice. Caterina Ursella, dottoranda di ricerca presso l'Università di Udine, nel suo intervento di analisi affronterà le domande aperte dalla necessità di preservare il patrimonio di questi monumenti di storia materiale di una architettura senza architetti, coniugando il valore della memoria individuale e collettivo con il valore d'uso funzionale alla modernità.
Larice. Gianfranco Pezzetta ripercorrerà l'urbanistica di quei borghi, con le strade e le piazze   impresse nella memoria dei loro abitanti perchè "ogni piccolo centro fatto di architettura spontanea, pur con materiali poveri e ripetitivi, acquisiva una caratteristica ben precisa di monumentalità riconoscibile in quel luogo e in nessun altro".
Infine il prof. Rino Gubiani dell'Universitât dal Friûl, illustrerà la proposta di un glossario delle case e dei cortili friulani come strumento identitario che spinga al recupero e al riuso di strutture che promuovono i valori di una comunità solidale e coesa.
L'incontro, corredato dalla proiezione di preziose immagini d'epoca affiancate da quelle più attuali degli stessi luoghi, sarà moderato da Stefano Santi.
Accesso al Centro Meneute di Vile di Buje libero, con uso della mascherina.

 

 
 

 

buine Fieste de Liberazion buon 25 di Avrîl

buon 25 di Avrîl!

 

buine Fieste de Liberazion dai fassiscj e dai naziscj

graciis a chei che a si son sacrificâts pe Libertât di ducj

 

 

( Pier Paolo Pasolini   - da Romancero ne La meglio gioventù)

 

1944

Recuàrditi, Signòur, chel ch'a ni à capitàt, ...

La nustra ciera a è stada in man dai forestèirs

e nu a ni àn puartàt ta n'antra prisonèirs.

I zòvins ei vecius in plassa a àn piciàt …

A ni è muàrt tal còur il ben da la ligria …

torna a fa i nustris dis coma ch'a erin prin.

.............................

 ................

1945

Strussànt i piès tal pòlvar stralumìs di straca

... via i Todèscs, pioris ta la fumata.

A van tra lis masèriis tra lis cassis bagnadis

russànt i sclops tal fangu da li pì scontis stradis.

In tal borc na ciampana a bat il Matutìn

ea tòrnin i dis coma ch'a erin prin.

In tai borcs li ciampanis a botizèin di fiesta

par li cors ben netadis par la ciampagna fres-cia ... ...

Il Signòur ni à vistùt di ligria e pietàt

na corona di amòur a ni à mitùt tal ciaf.

( Pier Paolo Pasolini   - da Romancero ne La meglio gioventù)

 

 

 

LUSIGNIS

https://www.setemane.it/2022/evento/lusignis/

MIERCUS 11 MAI - h. 16:00

LUSIGNIS

une altre gnot cence lûs

Il svuelâ di Tea tra realtât e fantasie intune gnot cence lûs

 

a dutis lis frutis e fruts

 

che a san l'incjant de gnot

LUSIGNIS

 

test di Silva Ganzitti, voltât di Laura Nicoloso e ilustrât di Roberta Vale

 

Realizât cul contribût de Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane ( ARLeF )

 

Coordenament editoriâl e revision linguistiche par cure di Linda Picco,

 

Sportel sorecomunâl pe lenghe furlane dal Glemonàs.

 

versione in videoleture par cure di Daniela Lostuzzo, Giulietta Aita, Manuel Durisotti 

 

VOCE Silva Ganzitti

 

https://www.setemane.it/2022/evento/lusignis/

 

 

buine Fieste de Liberazion

bon 25 di Avrîl!

 

buine Fieste de Liberazion dai fassiscj e dai naziscj

graciis a chei che a si son sacrificâts pe Libertât di ducj

 

 

(Pier Paolo Pasolini  -  da Romancero  ne  La meglio gioventù)

 

Il quaranta quatri

 

Recuàrditi, Signòur,       chel ch'a ni à capitàt, ...

La nustra ciera a è stada   in man dai forestèirs

e nu a ni àn puartàt        ta n'antra prisonèirs.

I zòvins e i vecius         in plassa a àn piciàt …

A ni è muàrt tal còur         il ben da la ligria …

torna a fa i nustris dis      coma ch'a erin prin.

 

 

 

Il quaranta sinc

Strussànt i piès tal pòlvar   stralumìs di straca

a van via i Todèscs,   pioris ta la fumata.

A van tra lis masèriis   tra lis cassis bagnadis

russànt i sclops tal fangu    da li pì scontis stradis.

In tal borc na ciampana    a bat il Matutìn

e a tòrnin i dis    coma ch'a erin prin.

In tai borcs li ciampanis   a botizèin di fiesta

par li cors ben netadis   par la ciampagna fres-cia ...   ...

Il Signòur ni à vistùt    di ligria e pietàt

na corona di amòur   a ni à mitùt tal ciaf.

(Pier Paolo Pasolini  -  da Romancero  ne  La meglio gioventù)

 

 

 

Informazioni aggiuntive